Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘simone de beauvoir’

Domenica 13 febbraio 2011 è la giornata dedicata alla mobilitazione “Se non ora quando?“.
Mi sento di aderire allo spirito di questa giornata. E mi sento di aderire anche all’iniziativa di Ninja Marketing che invita tutti, uomini e donne, a sostituire la propria immagine (su blog, social network e piattaforme varie) con quella di una donna esemplare.

Io aderisco perché penso che sia importante esporsi ed esprimere la propria opinione, soprattutto quando ci si occupa di comunicazione.
E la mia non è una posizione moralista. Non mi interessa giudicare quello che una donna decide di fare della propria vita, perché credo che abbia il diritto, e il dovere, di farlo.
Non mi interessa sapere cosa fanno gli uomini nella loro vita privata. Fatti loro e delle loro mogli.

A me interessa che non sia dato per scontato che ogni donna debba essere giudicata in funzione del proprio aspetto fisico e che venga considerata in vendita.
A me interessa dissociarmi da tutti quegli uomini che tra loro si danno di gomito, invidiando un uomo che ha superato i 70 anni, ma che riesce ancora a gestire così tante giovani (anche troppo giovani) donne.

E sono contenta che questa giornata non sia una barricata di genere, perché l’indignazione è finalmente trasversale. Se molte donne non accettano di essere ridotte a femmine disposte a scendere a qualsiasi compromesso, gli uomini non accettano di essere ridotti a maschi ossessionati dal potere e dal sesso.

Se non ora quando?” è un’iniziativa che riguarda le persone che vogliono ricordare che esiste un altro modo per fare politica. E di comunicare, che poi non sono cose così diverse, perché ogni volta che si fa comunicazione si racconta un proprio modo di vedere il mondo e la società in cui si vive. Si propongono modelli, descrivendo gli attuali e proponendone altri. Che fino a prova contraria, significa fare politica.
Sono convinta che sia una responsabilità importante e che proprio per questo sia necessario esporsi, e sporcarsi un po’ le mani per questo.

La mia scelta è per Simone de Beauvoir.

Read Full Post »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: