Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘Raidue’

C’era una volta un certo Damiano che si presentava il mercoledì sera su X Factor.

Ogni volta si parlava di una sua qualche crisi in corso, o di fasi diverse della stessa crisi, non ho mai capito perfettamente. E sinceramente non è che mi importasse tantissimo. Ma ogni mercoledì sembrava traballare e spingersi sempre un po’ di più verso l’uscita. La Mori non ci poteva credere, ma si è abituata anche lei all’idea, un poco alla volta.

Io, ogni mercoledì, pensavo che era la volta buona, che molto probabilmente sarebbe uscito, ma che mi sarei resa più che disponibile ad offrire conforto e consolazione per la disfatta. In amicizia, si intende.

Poi stasera, un colpo di scena.
Damiano torna da vincente perchè, parole di Facchinetti (che però non ha ancora capito come è finita la puntata), pare che le case discografiche se lo contendano. Arriva e canta una sua canzone, finalmente. Eh sì, finalmente. Finalmente nel senso che – bello il mio Damiano – una canzone sua è una soddisfazione non da poco.

Sì. Basta non ascoltarla questa canzone. La musica è imbarazzante, ha un po’ di ritmo forse… ah no, è solo un po’ di batteria messa a caso. Quello da cui non riesco a distogliere la mia attenzione è il testo della canzone. Ci sono circa 5 o 6 parole in tutto, alternate in modo neanche troppo organizzato e ripetute alla nausea come nei migliori (e più recenti) testi di Ligabue. Per il resto nessun costrutto, nessun senso. Una tragedia. E pensare che è così carino. Perchè rovinare tutto così?

Per onor di cronaca, devo riportare quello che scrive il blog di Kataweb: “Con un testo strano particolare e un ritmo che tiene ferma l’attenzione e lui ha unna bella energia comunicativa. E bravo il Damiano.”
Però bisogna anche dire che il tono di questo post è il seguente: “Arriva Checco Zalone. Morgan lo guarda in cagnesco.Poi tenta di strozzarlo con uno zuccherino all’assenzio. Ma Checco lo sputa e si salva. Allora tenta di metterlo contro Claudia Mori e Zalone capisce che forse sarebbe meglio andare. Applauso a priori….ma chi è Priori?”

Quindi forse si può soprassedere…

Io ci sono comunque rimasta male. Il fascino dell’artista tormentato e tenebroso sta inevitabilmente nel suo carisma e nella sua arte… Però se non sa scrivere le canzoni, invece di infrangere l’idillio, non riesce a trovare qualcuno che gli dia una mano?

Annunci

Read Full Post »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: