Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘copywriter’

Chi, come me, ha iniziato a fare il copy circa 10 anni anni fa sa cosa vuol dire tenere un profilo basso. Il copywriter non era più il pubblicitario per definizione, come qualche decennio prima.

Chi, come me, ha iniziato a fare il copy in area digital si è rassegnato subito a tenere un profilo molto, ma molto più basso. Il web era il fratello povero dell’advertising classico, che sembra richiedere meno creatività e che riserva sicuramente meno gloria.

A me è sempre piaciuto tenere un profilo basso, quindi in questi anni non ho fatto fatica e sono stata nel mio angolino a curiosare, studiare, osservare e lavorare.

CalvinHobbes_writingEppure la fortuna gira, persino per i copy. Anzi non si tratta di fortuna, ma di un percorso che porta esattamente qui, dove le aziende hanno capito che investire sui media digitali significa non limitarsi a far calare dall’alto un messaggio. I clienti sono diventate persone, la pubblicità è diventata relazione. La presenza in rete non si gioca più sulla base di quanti soldi puoi investire per comprare le prime posizioni sui motori di ricerca, ma si conquista con una buona strategia e con un buon copywriter.

Le cose sono cambiate. Ora il copywriter è diventato un SEO copywriter e ha capito che il testo è diventato protagonista. E se qualcuno vi dice che un testo scritto secondo le regole SEO non è un buon testo, non credetegli. Forse chi l’ha scritto non è un buon SEO copywriter. Poi, ovviamente, i gusti sono gusti.

Annunci

Read Full Post »

Cercasi copy

Si sa che il mondo del lavoro è in crisi. Si sa, si sa.
Si sa anche che se uno si ritrova una laurea in filosofia (ma cosa speravi di fare?) e fa il copywriter (ma che lavoro è, stai lì e scrivi tutto il giorno?) poco si può lamentare. Come dire che se l’è cercata, punto e basta.
Ok, lo accetto, per carità.
Mi guardo intorno e penso che tuttosommato non mi va malaccio, che sto lavorando, e quindi tiro un sospiro di sollievo.

Ma quelli che sono in giro? Per capire il livello dell’indecenza che c’è in giro, conviene guardare gli annunci.
Io lo faccio spesso: aiuta a capire cosa sta succedendo.
E mi permette di conservare intatta la mia capacità di indignarmi.

Esempio 1:
Azienda forlivese cerca CopyWriter Feelance in grado di fornire un articolo al giorno per la pubblicazione sul sito aziendale. Offresi € 4,50 per ogni pezzo. Si richiede massima serietà.

La si richiede. Mica dicono che la si offre. Del resto per 4,50 euro al pezzo non ci stanno con i costi.

Esempio 2
Xxxxxx cerca copy stagista con disponibilità immediata. Si richiedono un’ottima attitudine al lavoro in team e, preferibilmente, competenze nel Below The Line. I candidati con esperienza in linea saranno contattati entro 7 giorni.

Per la cronaca: se il copy che cercate deve venire da voi come stagista, “l’esperienza in linea” semplicemente non ce l’ha. Altrimeti gli dovreste riconoscere uno stipendio, cosa che molto probabimente non avete alcuna intenzione di fare.

Coraggio. Ce la farete sicuramente, ma solo prestando molta molta attenzione.

Read Full Post »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: